[Discussioni] <discussioni> lettera di microsoft a Cortiana -lungo-

Roberto Galoppini galoppini a acmesolutions.it
Sab 17 Lug 2004 13:11:25 CEST


Simo Sorce wrote:

>On Tue, 2004-07-13 at 18:49, m.zammataro a senato.it wrote:
>  
>
>>Vi invio, percha' credo di interesse, la lettera che Microsoft ha
>>inviato al sen. Cortiana, in relazione al DDL 1188.
>>il DDL e' volto al pluralismo informatico nella PA e all'uso di
>>software libero.
>>    
>>
>
>Avrei voluto sezionare e commentare i singoli punti di questa lettera,
>ma non credo ne valga poi troppo la pena. Faccio una considerazione
>generale.
>
>La lettera di Microsoft pecca di una visione che rimane ancora ancorata
>al loro modo di vedere il sotware, dalla produzione alla
>commercializzazione.
>
>Una pubblica amministrazione si deve preoccupare si degli standard, ma
>il "problema" degli "standard" nasce solo quando ci si trova di fronte a
>software di tipo proprietario.
>
Falso. Un software libero che utilizzi formati proprietari non darebbe 
maggiori garanzie di un equivalente software proprietario: un formato su 
cui l'autore detenga diritti esclusivi, e non sto pensando unicamente 
alle royalty, ma a pi¨ pericolose clausole come quelle di non 
modificabilitÓ del formato stesso, sono un rischio che una PA non pu˛ e 
non deve correre.

Rob Galop




Maggiori informazioni sulla lista Discussioni