[Diritto] Assolta la Elcomsoft per il caso DECSS.

Andrea Rossato diritto@softwarelibero.it
Sun, 22 Dec 2002 12:54:40 +0100


Giovanni Biscuolo wrote:
> Secondo te,  possibile generalizzare il ragionamento per asserire che
> un programma commercializzato per essere interoperabile (o
> intercambiabile) [1] con un altro che incopora meccanismi di protezione
> non  consapevolmente commercializzato per circumvenire le disposizioni
> del DMCA (o EUCD)?
> 
> O ancora, come si fa a provare la consapevolezza del fatto che il
> programma pu verr usato per circumvenire...?
> [1] cio per essere utilizzato per sentire/leggere/stampare opere che si
> sono "ottenute legalmente"


no, il caso non mi pare generalizzabile.
premesso che fondo le mie opinioni sulla lettura di fonti 
giornalistiche, sebbene non eccessivamente italiote, e che non sono un 
penalista, il caso riguarda soltanto gli aspetti penali del dmca e la 
sentenza non presenta aspetti innovativi.
in poche parole, hanno salvato capra e cavoli: da un lato gli usa si 
sono levati di messo l'imbarazzo di una legislazione con "effetti 
*troppo* extraterritoriali" e dall'altro il dmca non  stato toccato.
ricordo che in felten e nel caso decss sempre si  trattato di azioni 
civili (inibitoria e/o risarcimento). penso che la sentenza lasci 
impregiudicate le possibili azioni civili della Adobe.

pi il tempo passa pi ho l'impressione che questo genere orrifico di 
legislazione, la quale disarticola profondamente mille, altri mille  e 
pi anni di tradizione giuridica (sono cifre che fanno girare la testa) 
 fatta per restare. e non troverete alcun giudice a berlino.

valete!
andrea