[Diritto] Che cosa pago?

Lo'oRiS il Kabukimono diritto@softwarelibero.it
Sun, 31 Mar 2002 14:45:19 +0200


> Copiare un cd e' difficilissimo, se non hai un masterizzatore :) Tu
> hai il diritto alla copia di backup, come tu la faccia (se te la puoi
> fare) e' un problema tuo.

 qu si ritorna al discorso principale, scusa se proprio non riesco a
capire, ora ricapitolo.

prendo in considerazione 2 casi per acquistare "qualcosa":

 - acquisto il materiale grezzo "as is". Questo accade quando acquisto
un panino, un soprammobile, dei vestiti, etc. E ho il diritto di farci
quel cavolo che voglio, e se avessi una tecnologia aliena in grado di
duplicare gli oggetti, potrei farlo (secondo le attuali leggi ).

 - acquisto alcuni diritti (usare, ascoltare,...) su una determinata
opera, che incidentalmente  fornita su un certo supporto fisico. E
questi diritti sono limitati.

Ora, se io ho acquistati i diritti, allora il supporto (in linea di
teoria) non ha *nulla* a che vedere con essi, e se si rompe il supporto
i diritti sono ancora miei. Quindi, *dovrei* essere messo in condizione
di pagare di nuovo il supporto, ma soltanto esso, in caso si rompesse.

Impossibile? Assolutamente no: vi ricordo di nuovo che questo accade gi
con alcune cose, come per esempio gli abbonamenti (non tutti) e i
documenti (spero tutti). Io abbonandomi ad un certo ente acquisisco dei
diritti, e il fatto che ci sia la mia foto su una tessera non vuol dire
che se perdo la tessera devo ripagare daccapo l'abbonamento.

Vi sembra un discorso tanto stupido? Un senatore ha presentato una
proposta di legge per usare software open-source,  impossibile che le
cose migliorino anche sotto questo versante?

 ora, non discutiamo sul fatto che se ci fosse una tale tecnologia ci
sarebbero anche leggi in proposito, non  questo l'argomento :P

-- 
"We are the Borg. You will be assimilated. Resistance is futile."
 - The Borg, Star Trek
                                . /\ 
Real Name: Lorenzo Petrone       <* >
Web: digilander.iol.it/lano666    \/