[Diritto] Proposte per la EUCD

Marco Meneghello diritto@softwarelibero.it
Mon, 10 Feb 2003 20:01:37 +0100


Ciao Lorenzo,
sabato 8 febbraio 2003, 2.22, hai scritto:

> A questo punto credo che una versione
> rivisitata di una tecnologia come Palladium, usata in modo giusto ed equo,
> progettata da associazioni sia di autori che di consumatori, non possa che
> essere utile per la societÓ.

> Voi che ne pensate?

Che non sara' mai possibile una cosa del genere.

Perche' si dovrebbe basare esclusivamente su certificazioni da
attribuire al software per essere eseguito su hardware palladium.

Chi avrebbe la competenza di attribuire le certificazioni?

Ricordo che *tutto* il software andrebbe certificato...

Come la mettiamo, ad esempio, con una distribuzione di Linux?
Con un SO ricompilato, come potrebbe essere certificato?
Avrebbe bisogno di certificazione anche qualsiasi programma fatto in
casa...
-- 
Marco Meneghello - marco.meneghello@studenti.unipr.it