[Diritto] Dubbio su GPLv3

Elena of Valhalla elena.valhalla a gmail.com
Dom 1 Mar 2009 15:38:10 CET


2009/3/1 [.::MDT::.] <mdt86 at yahoo.it>:
> Ho un dubbio che vorrei sottoporvi:  possibile prendere codice licenziato
> sotto GPLv3 e rivenderlo?
> Teoricamente risponderei di no, eppure - nonostante mi paia molto strano -
> leggendo il punto 4. della licenza (link al testo inglese:
> http://www.gnu.org/licenses/gpl.html) che allego qui in italiano pare di
> s...

mi stupirei del contrario: dalla definizione di software libero:

The freedom to redistribute copies so you can help your neighbor
(freedom 2). [...]
Thus, you should be free to redistribute copies, either with or
without modifications, either gratis or charging a fee for
distribution, to anyone anywhere.

e dalla definizione di open source:

1. Free Redistribution
The license shall not restrict any party from selling or giving away
the software [...]

ovvero la liberta` di rivendita e` una delle caratteristiche
fondamentali del FOSS; del resto questo e` cio` che fanno ad esempio
tutte le distribuzioni commerciali.

Di certo ci si aspetta che chi si fa pagare per fornire software
libero offra un valore aggiunto rispetto alla possibilita` di download
gratuito, fosse anche solo il risparmio di tempo, cosi` come ci si
aspetta che non nasconda il fatto che lo stesso programma e`
disponibile anche gratuitamente, ma questi sono requisiti piu` morali
che legali.

-- 
Elena ``of Valhalla''

homepage: http://www.trueelena.org
email: elena.valhalla at gmail.com


More information about the Diritto mailing list