[Discussioni] ASP e licenze

Paolo Redaelli paolo.redaelli a poste.it
Dom 1 Dic 2002 12:07:30 CET


On Sat, 2002-11-30 at 16:04, Francesco Potorti` wrote:
> > o hanno frainteso la GPL oppure ...
> > ... oppure contano sul fatto che l'utente finale anche se gli dai il 
> >sorgente del programma non sa come andare a togliere la 
> >limitazione !
> 
> Pu˛ darsi.  Io scrivo un programma GPL con una limitazione, e mi faccio
> pagare per cambiarla.  Se l'utente vuole, pu˛ cambiarla anche da sÚ, ma
> magari gli costa di pi¨ farlo, e rischiare di perdere il mio supporto.
> D'altra parte io cosý gli lascio pur sempre la possibilitÓ di rivolgersi
> ad un altro che lo assista.  ChissÓ, magari funziona.
Credo proprio che funzioni. Di una cosa mi sono accorto: che gli addetti
ai lavori e gli appassionati di informatica specialmente quelli che
credono nel software libero sopravvalutano grandemente le capicitß e le
competenze del "grande pubblico". Potrˇ sembrare molto pessimista e/o
"il volgo Ú caprone".... forse Ú vero. Noto perˇ che moltissime persone
preferiscono rimanere abbozzolate nella loro pigra ignoranza, pagari
pagandola profumatamente. 
Per esempio l'altro giorno un mio amico neo-laureato in ingegnieria
civile mi ha chiesto di fargli un programma in Visual Basic (aargh!).
Non lo sfiorava minimamente l'idea che lui potesse imparare un
linguaggio di programmazione, **nonostante** l'esame di Fondamenti di
Informatica ad ingegneria sia obbligatorio e lui l'abbia passato
"imparando" il C e il FORTRAN. Credo proprio che le abbia dimenticache.

Percui, scrivete pure codice sotto GPL e vendetelo. E vendete anche le
modifiche!
-- 

Per favore non mandatemi allegati Word, Excel o PowerPoint, Grazie!
Usate OpenOffice http://www.openoffice.org e leggete 
http://www.fsf.org/philosophy/no-word-attachments.it.html




More information about the discussioni mailing list