[Discussioni] [Fwd: [Linux-Biella] Informatica e libri scolastici]

Francesco Potorti` pot a softwarelibero.it
Ven 28 Maggio 2004 12:10:02 CEST


Marco Ermini:
>> un programma scolastico di informatica basato esclusivamente su software
>> Win, office, paint, e quant'altro.

Alessandro Rubini:
>Niente di strano. E` addestramento, non cultura.

 solo un'affermazione sarcastica, immagino.  I programmi scolastici di
informatica non sono pensati solo per addestramento, che io sappia.  O
mi sbaglio?

>> maestre, che hanno visionato una vagonata di altri libri, mi hanno detto
>> che tutti pi o meno si assomigliavano.
>
>Appunto. Questo e` quello che dice di fare il ministero.

Questo spero che sia falso.  Conferme o smentite?

>> badate bene che il Ministero spinge per la diffusione dell'open source
>> soprattutto nelle scuole.
>
>In quale favola?

Qualche interesse c', come dappertutto, bisogna continuare a spingere,
come dappertutto (dappertutto vuol dire industria, PA, accademia, uso
personale). 

Per quanto ne so io, i libri di didattica riflettono semplicemente la
domanda.  Gli insegnanti che hanno Windows installato a scuola
ovviamente cercheranno un testo che possano usare.  Se avessero
installato altro, cercherebbero altro.  Ovviamente la domanda va creata,
e non  immediato, come dappertutto.  Sbaglio?



More information about the discussioni mailing list