[Discussioni] linguaggi per web application

Maurizio Lemmo - Tannoiser tannoiser a linux.it
Dom 7 Nov 2004 15:45:49 CET


* domenica 07 novembre 2004, alle 15:16, glauco.magnelli scrive:
> > Premessa: tirando in ballo java, il discorso si scosta un pochetto
> > dall'ambito Open Source propriamente detto. Java, per s, non 
> > libero n open source. Lo sono comunque gli strumenti che ne
> > possono fare un ottimo "ambiente" per lo sviluppo di applicazioni web > based.
> 
> E' verissimo, ne sono pienamente consapevole. In ogni caso la Sun ha
> comunque intrapreso la strada per renderlo tale. Staremo a vedere.

Per adesso, male.
Se tutto il discorso si risolve in questo[1], e` analoga allo
sharedsource di MS: un virus.

[1]
http://www.java.net/jrl.csp

Spero che la cambino, o che ne propongano una _seria_ o si astengano del
tutto (che mica e` obbligatorio).

Fin'ora ho avuto molto interesse per java, pur non usandolo. Questo e`
un serio e pericoloso passo.

> > la vasta scelta di application server maturi ne fanno una piattaforma
> > completa, performante e sicura.
> 
> D'accordissimo.

Io no, ma tant'e`.

> >> PERL - CGI -MOD_PERL - FASTCGI
> 
> > Obsoleti, IMHO
> 
> Su questo ho dei forti dubbi. Credo anzi che la tua osservazione sia
> irriverente nei confronti di un signor linguaggio di programmazione
> quale  Perl. E non credo di essere il solo a pensarlo.

Infatti.
E sopratutto, e` abbastanza inutile il flame-language.

> > E anche perch non sai che Java non  libero, per esempio.
> 
> Questo lo dici tu.

No. Questo lo dice SUN.

> Java di sicuro non  libero n completamente Open Source,

Nemmeno parzialmente (che mica e` un latte).
Java non e` libero. E non e` opensource. _PUNTO_. Poi, puoi avere ottimi
motivi per usarlo, e fai benissimo.

Questo, non ne modifica la licenza d'uso.

> per gi il fatto che una distribuzione come Slackware lo includa mi pare
> significativo. E stiamo parlando della miglior distribuzione Linux (insieme a
> Debian).

Non e` "un fatto", e` un compromesso. E` evidente.

Ps:
Sono diversi i software non liberi, inclusi nelle distribuzioni. Debian
ha due rami apposta per questo, sia per i software non liberi, che per
quelli liberi che pero` dipendono da i non liberi.

> >> E dal punto di vista delle prestazioni? Qual' secondo voi la
> >> soluzione pi performante in assoluto e perch? CGI dovrebbe essere
> >> quella pi scarsa, ma  sempre vero oppure dipende dal tipo >> di
> applicazione?
> 
> > Parlare di prestazioni senza sapere _di cosa_ si stia parlando e in
> > che ambito,  come chiedere a un musicista: "Qual' lo strumento che
> > suona meglio ?"
> 
> Forse sei tu che non sai di cosa stiamo parlando. E in questo caso
> meglio

In questo caso, invece, la risposta e` corretta. Nessuno puo` parlare di
"termini assoluti" e aspettarsi una risposta seria.

"il migliore" non significa nulla.

Se non lo leghi almeno a un paio di contesti: knowledge, costi,
dimensioni, ecc.

E visto che tutti i linguaggi da te citati, vivono e prosperano
meravigliosamente, pare evidente che ognuno ha un ambito d'uso dove e`
"migliore" rispetto ad altri, e ci sono ottimi motivi per usarli (e
anche per non usarli). Per evitare di disquisire del sesso degli angeli,
sarebbe forse piu` utile raffinare l'ambito della domanda, in modo da
poter essere piu` significativi.

Es. se conosci e usi gia` java, fai bene (oppure no, you're call), ad
usarlo, per massimizzare l'investimento in conoscenza - in fondo, non
l'hai imparato apposta?

-- 
                          Maurizio - Tannoiser - Lemmo
                 Founder Member of ERLUG http://erlug.linux.it
-------------------------------------------------------------------------------
Xander: "I'd say this qualifies for a worst-timing-ever award."
	--Buffy the Vampire Slayer: This Year's Girl



More information about the discussioni mailing list