[Discussioni] un commento all'intervista a Fabrizio Tassone

Paolo Molaro lupus a debian.org
Gio 2 Ago 2007 12:18:35 CEST


On 08/01/07 Francesco Potorti` wrote:
> Mah.  Al tempo in cui fu scritta la GPL, i programmatori in generale non
> sapevano neanche cosa fosse una licenza.  E men che mai esisteva il
> concetto di una licenza *libera*.   l'aver introdotto questo concetto,
> e averlo definito in maniera succinta (le quattro regole) e in maniera
> estesa (l'abbondante materiale documentale su gnu.org) che  stato il
> primo grande merito di FSF.

In generale i programmatori anche adesso non sanno cosa sia una licenza:
i pochi che partecipano a progetti di sw libero ne sanno in media
qualcosina in piu' (ma non e' detto) e sono comunque una piccola minoranza.
Nelle migliaia di piccole e medie sw house o aziende che producono anche
sw il codice viene copiato e distribuito continuamente senza badare alle
licenze.

Per quanto riguarda il concetto di licenza libera: la GPL v1 e' del
1989, ma almeno dal 1984 X Window veniva distribuito con la licenza MIT
(e altri potranno fare esempi da anni precedenti).
Il merito di FSF/RMS/GPL e' di avere spinto il concetto di copyleft,
non il concetto di sw libero che e' preesistente.

lupus

-- 
-----------------------------------------------------------------
lupus a debian.org                                     debian/rules
lupus a ximian.com                             Monkeys do it better



More information about the discussioni mailing list