[Discussioni] R: Re: Linux all'AUSL di Ferrara

Antonio J. Russo antonio a softwarelibero.it
Gio 6 Nov 2008 16:16:59 CET


> Se invece vogliamo parlare di migrazione al desktop Linux, sono
> assolutamente d'accordo con te.
> Anzi. La questione  molto pi complessa e va molto al di la delle
> questioni tecniche. Ci voglio anche competenze organizzative e di
> gestione risorse umane non da poco.
> Ma non vale solo per la migrazione a Linux ma per qualsiasi progetto che
> va ad impattare un'organizzazione aziendale.
>

Guarda la mia esperienza personale di questi giorni mi dice che anche
questo  un luogo comune. Non posso fare nomi per questioni professionali
ma conosco una grande multinazionale dove in questo momento un esercito di
persone cerca senza successo da oltre 14 mesi di migrare un gran numero di
desktop da Windows 2000 a Windows Vista. Che dire, ancora non sono
riusciti a tirare fuori un computer installato con Windows Vista in grado
di eseguire tutti gli applicativi correttamente. Il progetto di migrazione
era partito con grande ottimismo pensando d'installare Windows Vista 64 ma
adesso hanno gi rinunciato e pensano di installare Vista 32. Peccato che
tutti i PC acquistati negli ultimi 12 mesi siano 64 bits. Quello che si
chiama un bagno di sangue e per il momento gli utilizzatori continuano a
lavorare su W2000.

C' gente nei piani alti che stima che il costo di questa migrazione sia
paragonabile ad una migrazione a GNU/Linux con porting o riscrittura di
tutti gli applicativi. Peccato che al momento di prendere la decisione
nessuno ci abbia pensato. Ovviamente nessun media parla di questo ma ti
posso garantire che non  un caso isolato.
Ciao

Anton





More information about the discussioni mailing list