[Discussioni] Licenze microsoft home per uso in PA

Michele Mordenti michele.mordenti a gmail.com
Sab 14 Nov 2009 21:37:20 CET


Il 11 novembre 2009 10.23, Michele Gardellin <test a digitalfuture.it> ha scritto:
> Tuttavia presumo che nel contesto di una pubblica amministrazione ci sia
> un dominio, quindi escludo le licenze HOME in quanto non fanno accesso
> al dominio, quindi "problema tecnico". Non s da altri punti di vista se
> ci possano essere altri problemi.

Tipicamente le PA di un certo volume (in comune a Imola abbiamo circa
500 client) usano contratti ad-hoc tipo software assurance:
http://www.microsoft.com/italy/licenze/sa/default.mspx

Avere licenze OEM non  comunque un problema giuridico, non sono
limitate ai privati e ne abbiamo un discreto numero.

Sul mercato elettronico CONSIP si possono tranquillamente acquistare
PC senza S.O., per fortuna nessuno ti obbliga a windows.

Avere per un costo preciso di Windows  estremamente difficile,
quando vai a lotti non c' un prezzo predefinito, e nel caso ti
"pizzichino" con licenze sottodimensionate tipicamente si fa una sorta
di sanatoria.

A questo aggiungi che le licenze CAL sui server le devi comunque
avere, anche se ti ci attacchi con PC non windows.
http://www.microsoft.com/italy/business/sam/lic_cal.mspx

-- 
Michele Mordenti
http://michelemordenti.netsons.org



More information about the discussioni mailing list