[Discussioni] Software Libero e Riuso: come la Pubblica Amministrazione puo' fare comunita'

piergiovanna grossi piergiovanna a softwarelibero.it
Lun 25 Ott 2010 15:28:16 CEST


Salve a tutti
Inoltro per conoscenza.

P.

Padova, Palazzo Moroni, 3 Novembre 2010, ore 9.30 - 17.00

Il Comune di Padova con il patrocinio di PloneGov Italia, organizza ed
ospita nella prestigiosa sede di Palazzo Moroni "Software Libero e
Riuso: come la PA puo' fare comunita'", convegno di una giornata
dedicato al crescente ruolo del software libero, del RIUSO e della
community PloneGov all'interno della Pubblica Amministrazione.
L'evento, che impegnera' l'intera giornata, coincide con la tappa
padovana del Content Tour 2010, iniziativa di divulgazione sugli
standard aperti e il software libero gia' presentata a Milano e
Bologna.
Il convegno intende dare evidenza al ben fare di Enti, tra cui il
Comune di Padova, che - nel favorevole contesto culturale e normativo
della Regione Veneto - hanno effettuato consistenti investimenti nella
crescita tecnologica e culturale e si sono impegnati sul fronte del
riuso di soluzioni FLOSS.
Il modello di PloneGov, comunita' incentrata su una specifica
tecnologia polivalente, verra' illustrato direttamente dagli Enti, con
casi di studio ed esempi pratici di riuso e fruttuosa collaborazione.
La giornata sara' conclusa dalla tavola rotonda "Il ruolo strategico
del software libero nella Pubblica Amministrazione", nel cui ambito si
confronteranno Enti e Aziende, con la partecipazione della Italian
Linux Society.

La partecipazione Ŕ gratuita previa iscrizione on line all'indirizzo:
http://fw.comune.padova.it:9123/Form/jsp/IFormForm.jsp?modulo=SIT_ADESIONE



Programma della giornata:
dalle ore 9.00 - registrazione partecipanti
9.40 -  Intervento introduttivo dell'Assessore all'Informatica del
Comune di Padova Umberto Zampieri
9.50 -  Apertura lavori, panoramica sulla situazione del Software
Libero nel comune di Padova e in Veneto
10.00 - PloneGov, l'esperienza e Plone, la tecnologia
10.15 - CCIAA Ferrara: Collaborazione tra Enti: Camera di Commercio e
Procura di Ferrara per la digitalizzazione dei fascicoli penali
10.30 - Comune di Padova: Sistema documentale,Supporto informatico
alle elezioni,Pronto Intervento manutenzione
11.10 - Comune della Spezia: Integrazione GIS Open nelle
autorizzazioni di occupazione suolo ed edilizia privata
Break 11.30 - 11.45
11.45 - Provincia di Ferarra: La migrazione in ambiente Plone  del
sistema informativo documentale della provincia
12.00 - Intranet Plone: gestione dei documenti, delle organizzazioni e
dei processi
12.20 - Regione Veneto - Open Source e Open Government. Il modello
veneto per lo sviluppo applicativo
Break 13.05 - 14.00
14.00 - UniversitÓ di Padova - Il progetto "Biblioteca Accessibile"
14.15 - Community Plone4Bio e le applicazioni scientifiche Plone
dell'UniversitÓ di Bologna
14.30 - INAF Padova - La scelta di Plone per la comunicazione
istituzionale dell'INAF
14.45 - Esperienze dell'UniversitÓ e della Ricerca in Campania
15.00 - 16.30
Tavola Rotonda “il ruolo strategico del software libero nella Pubblica
Amministrazione”
Moderatore: Javier Ossandon (ANCITEL)
Partecipano Enti, Aziende, Italian Linux Society e altri invitati a
cura del Comune di Padova


Svolgimento Evento
L'evento si svolge presso il Comune di Padova - Palazzo Moroni, Via
del Municipio,1 - nella Sala Anziani.
Nella adiacente Sala Paladin sono allestiti degli atelier tematici
relativi agli argomenti del convegno, nei quali verra' data
dimostrazione delle soluzioni applicative disponibili per il riuso da
altre PA.


Come raggiungerci

Dalla Stazione ferroviaria: MetroTram o altri autobus, direzione
centro, fermata Ponte dei Romani
Autostrada: Uscita Padova Sud e Ovest, direzione centro. Uscita Padova
Est, direzione fiera/stazione ferroviaria
Parcheggi: stazione ferroviaria, Piazza Insurrezione, Prato della Valle
Consigliato comunque l'uso del mezzo pubblico. Il centro storico e'
pedonalizzato.

Per qualsiasi informazione relativa all'evento scrivere a:
segreteria.sit a comune.padova.it



More information about the discussioni mailing list