[Discussioni] Scuola: libri di testo in formato digitale

Francesco Potortý pot a potorti.it
Sab 5 Ott 2013 15:05:12 CEST


Paolo Holzl:
>Ho una figlia di 17 anni e un figlio di 14, penso di avere una discreta 
>esperienza 'sul campo'.
>Se da una parte i cambi di edizione rendono pi¨ difficile lo scambio, vi 
>Ŕ una certa tolleranza dei docenti sull'edizione precedente con qualche 
>fotocopia ad integrazione se serve.
>Di norma lo scambio avviene tra quelli del corso prima della stessa 
>scuola ( ma anche di scuole analoghe) e quelli del corso dopo.

╚ quello che succedeva a me trent'anni fa, coi banchetti davanti a
scuola.  Ora non vedo nulla del genere.

>La maggior semplicitÓ di contatto rende abbastanza agevole la cernita di 
>libri 'decenti', le stesse librerie non di rado si pongono come tramite 
>per vendere loro stessi l'usato (con minore risparmio), ma i libri li 
>accettano in condizioni perfette o quasi.

Le librerie non fanno nulla del genere, ce n'Ŕ una che vende libri
usati, ne ha pochi e in condizioni talvolta al limite dell'usabile
(sottolineati e simili), raramente ottime.

>Insomma ogni anno almeno un 30% di usato lo tiro su.

Con ogni probabilitÓ le condizioni sono molto eterogenee, sia
geograficamente, sia fra diversi istituti, e forse anche fra diverse
classi degli stessi istituti.  Io oltre il 15% non sono mai riuscito ad
andare, e questo Ŕ un massimo.  E mia figlia mi dice che nella sua
classe Ŕ la norma, molti non ne hanno nessuno, altri ne hanno qualcuno,
certamente nessuno arriva al 30% (16 anni).



More information about the discussioni mailing list