[Dizionario] Favele/Perl e compagnia -- informazioni e richiesta di discussione

Giuseppe Bilotta oblomov a freemail.it
Sab 19 Apr 2003 01:31:06 CEST


Salve gente,

Notizia principale: ho caricato Favele/Perl sul repository che ,
come sapete, accessibile dalla pagina principale su:

http://savannah.nongnu.org/projects/favele

 possibile sfogliare il repository CVS per il software, e
dovreste vedere due moduli: favele e favele-perl

Per scaricare l'ultima versione dovrebbe bastare cliccare sul link
(nascosto?) "this directory as a tarball" in fondo alla pagina.

Novit: ho aggiunto uno scriptino, favele-tk, ancora altamente
preliminare (parecchia roba  codificata manualmente ...); uso:
prendete un file di testo (italiano) che vi interessa analizzare,
mettelo nella directory dove c' favele-tk chiamandolo
"readtest.txt" (spiacente, il nome per ora non  a scelta ... ci
arriveremo :>) e lanciate favele-tk; (requisito: il toolkit
Perl/Tk, ovviamente). Se posizionate il cursore su una parola,
dovrebbe comparirvi, nel pannello di destra, una lista dei
possibili significati (con parole ancora molto "in codice" ... ci
arriveremo anche l!)

Cosa che potreste fare per aiutare: segnalate le parole semplici
che non riconosce; per parole semplici intendo parole che non sono
formate da pi parole/particelle (vedere anche "cose da fare")

Cose da fare:

(1) manipolazione di parole composte

In italiano questo si riduce essenzialmente, per lo pi, alla
trattazione corretta delle enclitiche ("dicendomi", "andandosene")
nei verbi; ma il discorso si potrebbe probabilmente fare pi
generale.

Bisogna decidere due cose:

* come implementare la cosa a livello di *definizione* (tenendo
conto che probabilmente sar necessario permettere una certa
ricorsivit)
* come trattare tali parole livello di interfaccia (cosa fa Favele
quando viene fornita in input una parola che pu essere
(de)composta?)

(2) definire il concetto di "parola"; direi che la cosa si
dovrebbe fare in termini di RegEx (espressioni regolari), e
supponendo una conversione automatica in minuscolo la definizione
di parola sarebbe:

[a-z]+'?

(ovvero una serie di caratteri alfabetici seguiti al pi da un
apostrofo (elisione))

(3) rendere favele-tk pi parametrico (in termini di nomi di file,
opzioni e roba del genere), e fargli riconoscere come "parola" ci
che in italiano  effettivamente una parola (vedi sopra)

Fatemi sapere che ne pensate,

-- 
Giuseppe "Oblomov" Bilotta





Maggiori informazioni sulla lista Dizionario