[Diritto] XML

Carlo Strozzi diritto@softwarelibero.it
Wed, 12 Mar 2003 14:06:54 +0100


On Wed, Mar 12, 2003 at 10:38:39AM +0100, Marco Ermini wrote:
> Carlo Strozzi <carlos@linux.it> wrote:
> > Proprio cos. In pratica l'XML definisce perfettamente il formato
> > della "busta", ma non del contenuto. Quindi l'XML ti permette di
> > capire perfettamente la struttura del "veicolo" dell'informazione,
> > ma non necessariamente il contenuto dell'informazione stessa.
> [...]
> 
> Questa e' tutta teoria, ma non ha alcuna ricaduta pratica se non nella
> fantasia. *Nessuno* ha interesse a fare le cose nel modo che tu dici. In
(...)

Ovviamente  quello che tutti ci auguriamo. Ma la domanda chiedeva se
 sufficiente dire "XML" per dire "formato aperto", e la risposta  "No".
Qualunque sia il formato, l'essenziale  che sia pubblicamente
documentato e utilizzabile da tutti senza il pagamento di royalties.

Comunque l'esempio che facevo l'ho preso da un file .nsc vero, e
quindi non  vero che in pratica M$ non ha interesse a fare formati
non interoperabili. Tant' che se vuoi inviare streams multicast ad un
PC con Windows Media Player, o li produci con Windows Media Encoder o
puoi anche scordartelo (sarei *felicissimo* di venire contraddetto su
questo).

E poi non c' neppure bisogno di usare formati criptici, basta brevettare.

ciao,
carlo
-- 
For best reading please set the Courier font.
Freedom for Business: http://swpat.ffii.org