[Diritto] Brevetto software e diritto d'autore

Giustino Fumagalli diritto@softwarelibero.it
Wed, 1 Oct 2003 15:00:24 +0200 (CEST)


--0-361360423-1065013224=:13112
Content-Type: text/plain; charset=iso-8859-1
Content-Transfer-Encoding: 8bit

Brevemente...(per motivi lavorativi)
a) L'Eurolinux Ŕ stata la piu' grande lobby del mondo Open Source nella discussione sulla direttiva comunitaria per il brevetto del software, ha presentato migliaia di opinioni, ma come non ho detto io ma gli analisti della commissione UE sembravano fatti con lo stampino (come un form pre-compilato), il che ha diminuito la forza dell'organizzazione, inoltre le tesi proposte erano spesso ben poco con i piedi per tetta..il che indebolisce ancora di piu' la forza negoziale... meglio portare poche istanze, chiare e ben documentate , che tante ma  faragginose.
La BSA ha mobilitato la Unione delle Confindustrie (la UNICE) portando poche tesi ma molto chiare all'ossservatore, spesso le tesi erano discutibili (alcune senza ritegno), ma comprensibili all'interlocutore che di software non sa nulla ma di posti di lavoro ed economia molto!
b) Scusate se unico diverse isposte e mi indirizzo a tutti.. non penso siate un mondo unico (ci mancherenne).. .. 
 

Simo Sorce <simo.sorce@xsec.it> wrote:
On Wed, 2003-10-01 at 14:15, Giustino Fumagalli wrote:
> Vedo che le risposte hanno solo il tono polemico, che Ŕ il guaio di
> molti che operano nell'Open Source, e che permette a lobby come la BSA
> di fare e disfare a loro piacimento.

Scusa ma dove la vedi la polemica?
Discutere Ŕ lecito solo se si Ŕ tutti d'accordo e se si presentano
posizioni differenti non Ŕ pi¨ discussione ma diventa polemica?

Strana posizione la tua.

> Il tema va affrontato "uscendo" dal vostro contesto, analizzate TUTTO
> il mondo informatico non solo il pezzo di vostra pertinenza;

Beh tanto per cominciare stai dando del voi ad una cosa che non Ŕ un
entitÓ unica, ti consiglierei di rispondere direttamente alle singole
persone che ti rispondono senza generalizzare, non siamo un'unica grossa
ameba a pi¨ teste.

> Vorrei chiarire che per me l'Open Source Ŕ un bel mondo e da
> proteggere, ma non c'Ŕ solo l'Open Souce, e l'errore (riscontrato nei
> fatti, vedere audizoni all'Europarlamento, documenti presentati etc.)
> Ŕ quello di non confrontarsi con i mezzi del mondo reale (strumenti
> giuricici analitici) ma di imporre una visione dogmatica..

Non capisco di cosa parli. Le cosiddette audizioni si sono svolte in
pieno pluralismo e quelli che venivano dal mondo del software libero o
open source erano solo una piccola parte.

Molte PMI europee che sviluppano software proprietario e tradizionale si
sono schierate insieme ad FFII contro i brevetti.

> (L'Eurolinux Ŕ arrivata a dire che brevettare il software Ŕ contro il
> Trattato di Roma fondante l'UE...cosa assolutamente priva di senso) ..

non conosco il punto, ma Eurolinux Ŕ solo uan delle associazioni tra
molte, perchŔ la sua opinione dovrebbe essere esemplificativa di tutti
gli altri? Credo che questo tuo modo di generalizzare i terzi in unico
gruppone omogeneo sia particolarmente deleteria e ti possa facilmente
portare a conclusioni profondamente errate.

> visione che risulta essere di chiusura e non costruttiva, quindi chi
> opera a livello normativo ha facile gioco a ignorar le tesi dell'Open
> Source a favore di lobby piu' pragmatiche e concrete.

A parte che, ribadiamolo, la contrarietÓ ai brevetti software Ŕ stata
sottoscritta da 2 Miloni di PMI Europee di cui quelle che lavorano nel
mercato OS sono una percentuale insignificante, perchŔ una visione che
vuole mantenere regole certe dovrebbe essere di chiusura e non
costruttiva? Comunque il voto in parlamento ha dimostrato che i nostri
politici sono in grado di comprendere il problema e non cedere
facilmente alle lobby forti se viene creata consapevolezza.

> Smettiamola di rappresentare il mondo informatico come un eden,

Scusa e chi l'ha fatto? E quale sarebbe questo eden ?

> l'utopia.. siamo in un mondo fatto di imprese, di leggi, di interessi
> economici, scientifici e tecnologici e di informatici spesso gelosi
> del proprio lavoro..e tutti (o quasi) operano bene o male per il
> proprio benessere economico!

E quindi? Stai dicendo cose note credi che viaimo sugli alberi e
mangiamo banane?
Il fatto che un'azienda persegua il proprio interesse economico non vuol
certo dire che il legislatore debba legiferare a vantaggio di pochi
forti e deprimere molti deboli.

> Poi in risposta al cometo su musica/software.. simpatico
> l'accostamento ma nesun legislatore o giudice accetterebbe una tale
> eccezione... il codice binario mal si adatta ad essere fatto per
> l'uomo (e io che ho lavorato anche in ottale , esadecimale e biario la
> posso confermare).

Non sei l'unico che ha lavorato a basso livello, personalmente di cosa
si tratta e so anche che per un profano le note su uno spartito musicale
sono altrettanto astruse di un codice esadecimale, ovviamente i
ragionamenti qui portati sono solo esemplificativi e servono per
mostrare come non sia tutto bianco o nero.

> Suvvia siate meno idealisti e piu' concreti, il sistema Ŕ fatto di
> regole, l'importante Ŕ che le regole siano giuste, equilibrate ed
> imparziali.

Certo ma le regole si fanno imparziali solo se si ragiona sul loro
essere e sulle conseguenze.

Per essere concreti ti chiedo di nuovo: perchŔ il brevetto software Ŕ
una cosa buona secondo te? Quali sono i suoi vantaggi? Hai pensato hai
difetti? Se si perchŔ ritieni siano minori dei vantaggi e comunque
accettabili?


Simo.

-- 
Simo Sorce - simo.sorce@xsec.it
Xsec s.r.l. - http://www.xsec.it
via Durando 10 Ed. G - 20158 - Milano
mobile: +39 329 328 7702
tel. +39 02 2399 7130 - fax: +39 02 700 442 399
_______________________________________________
Diritto mailing list
Diritto@softwarelibero.it
http://lists.softwarelibero.it/mailman/listinfo/diritto
Totale iscritti: 97

Giustino Fumagalli
Cell.XXX.XXXXXXX
e-mail: giustinofumagalli@yahoo.it


---------------------------------
Yahoo! Mail: 6MB di spazio gratuito, 30MB per i tuoi allegati, l'antivirus, il filtro Anti-spam
--0-361360423-1065013224=:13112
Content-Type: text/html; charset=iso-8859-1
Content-Transfer-Encoding: 8bit

<DIV>Brevemente...(per motivi lavorativi)</DIV>
<DIV>a) L'Eurolinux Ŕ stata la piu' grande lobby del mondo Open Source nella discussione sulla direttiva comunitaria per il brevetto del software, ha presentato migliaia di opinioni, ma come non ho detto io ma gli analisti della commissione UE sembravano fatti con lo stampino (come un form pre-compilato), il che ha diminuito la forza dell'organizzazione, inoltre le tesi proposte erano spesso ben poco con i piedi per tetta..il che indebolisce ancora di piu' la forza negoziale... meglio portare poche istanze, chiare e ben documentate , che tante ma &nbsp;faragginose.</DIV>
<DIV>La BSA ha mobilitato la Unione delle Confindustrie (la UNICE) portando poche tesi ma molto chiare all'ossservatore, spesso le tesi erano discutibili (alcune senza ritegno), ma comprensibili all'interlocutore che di software non sa nulla ma di posti di lavoro ed economia molto!</DIV>
<DIV>b) Scusate se unico diverse isposte e mi indirizzo a tutti.. non penso siate un mondo unico (ci mancherenne).. .. </DIV>
<DIV>&nbsp;<BR><BR><B><I>Simo Sorce &lt;simo.sorce@xsec.it&gt;</I></B> wrote:</DIV>
<BLOCKQUOTE class=replbq style="PADDING-LEFT: 5px; MARGIN-LEFT: 5px; BORDER-LEFT: #1010ff 2px solid">On Wed, 2003-10-01 at 14:15, Giustino Fumagalli wrote:<BR>&gt; Vedo che le risposte hanno solo il tono polemico, che Ŕ il guaio di<BR>&gt; molti che operano nell'Open Source, e che permette a lobby come la BSA<BR>&gt; di fare e disfare a loro piacimento.<BR><BR>Scusa ma dove la vedi la polemica?<BR>Discutere Ŕ lecito solo se si Ŕ tutti d'accordo e se si presentano<BR>posizioni differenti non Ŕ pi¨ discussione ma diventa polemica?<BR><BR>Strana posizione la tua.<BR><BR>&gt; Il tema va affrontato "uscendo" dal vostro contesto, analizzate TUTTO<BR>&gt; il mondo informatico non solo il pezzo di vostra pertinenza;<BR><BR>Beh tanto per cominciare stai dando del voi ad una cosa che non Ŕ un<BR>entitÓ unica, ti consiglierei di rispondere direttamente alle singole<BR>persone che ti rispondono senza generalizzare, non siamo un'unica grossa<BR>ameba a pi¨ teste.<BR><BR>&gt; Vorrei chiarire che
 per me l'Open Source Ŕ un bel mondo e da<BR>&gt; proteggere, ma non c'Ŕ solo l'Open Souce, e l'errore (riscontrato nei<BR>&gt; fatti, vedere audizoni all'Europarlamento, documenti presentati etc.)<BR>&gt; Ŕ quello di non confrontarsi con i mezzi del mondo reale (strumenti<BR>&gt; giuricici analitici) ma di imporre una visione dogmatica..<BR><BR>Non capisco di cosa parli. Le cosiddette audizioni si sono svolte in<BR>pieno pluralismo e quelli che venivano dal mondo del software libero o<BR>open source erano solo una piccola parte.<BR><BR>Molte PMI europee che sviluppano software proprietario e tradizionale si<BR>sono schierate insieme ad FFII contro i brevetti.<BR><BR>&gt; (L'Eurolinux Ŕ arrivata a dire che brevettare il software Ŕ contro il<BR>&gt; Trattato di Roma fondante l'UE...cosa assolutamente priva di senso) ..<BR><BR>non conosco il punto, ma Eurolinux Ŕ solo uan delle associazioni tra<BR>molte, perchŔ la sua opinione dovrebbe essere esemplificativa di tutti<BR>gli altri?
 Credo che questo tuo modo di generalizzare i terzi in unico<BR>gruppone omogeneo sia particolarmente deleteria e ti possa facilmente<BR>portare a conclusioni profondamente errate.<BR><BR>&gt; visione che risulta essere di chiusura e non costruttiva, quindi chi<BR>&gt; opera a livello normativo ha facile gioco a ignorar le tesi dell'Open<BR>&gt; Source a favore di lobby piu' pragmatiche e concrete.<BR><BR>A parte che, ribadiamolo, la contrarietÓ ai brevetti software Ŕ stata<BR>sottoscritta da 2 Miloni di PMI Europee di cui quelle che lavorano nel<BR>mercato OS sono una percentuale insignificante, perchŔ una visione che<BR>vuole mantenere regole certe dovrebbe essere di chiusura e non<BR>costruttiva? Comunque il voto in parlamento ha dimostrato che i nostri<BR>politici sono in grado di comprendere il problema e non cedere<BR>facilmente alle lobby forti se viene creata consapevolezza.<BR><BR>&gt; Smettiamola di rappresentare il mondo informatico come un eden,<BR><BR>Scusa e chi l'ha
 fatto? E quale sarebbe questo eden ?<BR><BR>&gt; l'utopia.. siamo in un mondo fatto di imprese, di leggi, di interessi<BR>&gt; economici, scientifici e tecnologici e di informatici spesso gelosi<BR>&gt; del proprio lavoro..e tutti (o quasi) operano bene o male per il<BR>&gt; proprio benessere economico!<BR><BR>E quindi? Stai dicendo cose note credi che viaimo sugli alberi e<BR>mangiamo banane?<BR>Il fatto che un'azienda persegua il proprio interesse economico non vuol<BR>certo dire che il legislatore debba legiferare a vantaggio di pochi<BR>forti e deprimere molti deboli.<BR><BR>&gt; Poi in risposta al cometo su musica/software.. simpatico<BR>&gt; l'accostamento ma nesun legislatore o giudice accetterebbe una tale<BR>&gt; eccezione... il codice binario mal si adatta ad essere fatto per<BR>&gt; l'uomo (e io che ho lavorato anche in ottale , esadecimale e biario la<BR>&gt; posso confermare).<BR><BR>Non sei l'unico che ha lavorato a basso livello, personalmente di cosa<BR>si tratta e
 so anche che per un profano le note su uno spartito musicale<BR>sono altrettanto astruse di un codice esadecimale, ovviamente i<BR>ragionamenti qui portati sono solo esemplificativi e servono per<BR>mostrare come non sia tutto bianco o nero.<BR><BR>&gt; Suvvia siate meno idealisti e piu' concreti, il sistema Ŕ fatto di<BR>&gt; regole, l'importante Ŕ che le regole siano giuste, equilibrate ed<BR>&gt; imparziali.<BR><BR>Certo ma le regole si fanno imparziali solo se si ragiona sul loro<BR>essere e sulle conseguenze.<BR><BR>Per essere concreti ti chiedo di nuovo: perchŔ il brevetto software Ŕ<BR>una cosa buona secondo te? Quali sono i suoi vantaggi? Hai pensato hai<BR>difetti? Se si perchŔ ritieni siano minori dei vantaggi e comunque<BR>accettabili?<BR><BR><BR>Simo.<BR><BR>-- <BR>Simo Sorce - simo.sorce@xsec.it<BR>Xsec s.r.l. - http://www.xsec.it<BR>via Durando 10 Ed. G - 20158 - Milano<BR>mobile: +39 329 328 7702<BR>tel. +39 02 2399 7130 - fax: +39 02 700 442
 399<BR>_______________________________________________<BR>Diritto mailing list<BR>Diritto@softwarelibero.it<BR>http://lists.softwarelibero.it/mailman/listinfo/diritto<BR>Totale iscritti: 97</BLOCKQUOTE><BR><BR>Giustino Fumagalli<br>Cell.XXX.XXXXXXX<br>e-mail: giustinofumagalli@yahoo.it<p><br><hr size=1><A HREF="http://it.yahoo.com/mail_it/foot/?http://it.mail.yahoo.com/"><b>Yahoo! Mail</a></b>: 6MB di spazio gratuito, 30MB per i tuoi allegati, l'antivirus, il filtro Anti-spam
--0-361360423-1065013224=:13112--