[Discussioni] Poste Italiane si allea con Microsoft per ...

Simo Sorce simo a softwarelibero.it
Gio 25 Nov 2004 20:10:29 CET


On Thu, 2004-11-25 at 19:52, Alfonso Fuggetta wrote:
> 
> On 25-11-2004 19:49, "Simo Sorce" <simo a softwarelibero.it> wrote:
> 
> > Quindi, quando le poste fanno un accordo del genere impongono all'utente
> > una scelta. Finch questa  limitata al solo banco posta, forse posso
> > ancora scegliere di rivolgermi ad un'altra banca. Ma quando riguarda i
> > servizi postali che faccio? O rimango utente di serie B o sono costretto
> > a comprare un prodotto inferiore che non mi serve se non per accedere a
> > quel servizio.
> 
> Ma no Simo! Se i server sono webservices, si possono sviluppare servizi
> client non MS che interagiscono con quei webservices. Quindi puoi fare
> client OS su Linux, se vuoi.

Scusami Alfonso,
a volere come sai bene si pu fare tutto, anche una versione libera di
windows compatibile al 100%.

Il problema  che ora non c' niente del genere mentre di infrastrutture
che utilizzano protocolli aperti, standard e gi supportati ce ne sono
molte.
Invece, e te lo dico per esperienza personale, analizzare e riprodurre i
protocolli altrui  sempre un bel lavorone anche quando sono
pubblicamente documentati, e se  solo per le poste italiane lo vedo
difficile che qualcuno si sobbarchi tutto quel lavoro.

Simo.
-- 
Simo Sorce
----------
Una scelta di liberta': Software Libero.
A choice of freedom: Free Software.
http://www.softwarelibero.it




More information about the discussioni mailing list