[Discussioni] Linux all'AUSL di Ferrara

Marco Bizzarri marco.bizzarri a gmail.com
Ven 31 Ott 2008 16:45:58 CET


On Fri, Oct 31, 2008 at 3:46 PM, Marco Bertorello
<marco a bertorello.ns0.it> wrote:
> 2008/10/31 Christian Surchi <christian a softwarelibero.it>:
>> Il giorno ven, 31/10/2008 alle 15.25 +0100, Mirko Romanato ha scritto:
>>> Verissimo. Quello che dico io : siamo realisti e alle ditte diciamo:
>>> risparmierete sulle licenze, spederete sulla formazione ma alla fine
>>> il prodotto  n volte migliore. Dire: migra a Linux e risparmi i soldi
>>> delle licenze crea solo false aspettative che poi saranno disattese.
>>
>> Si', certo, anch'io sostengo sia sbagliatissimo banalizzare
>> presentandolo come un immediato e banalissimo risparmio economico.
>
> Senza contare che il denaro investito in licenze (a volte pubblico)
> espatria quasi completamente verso le casse delle multinazionali
> statunitensi, mentre quello investito in formazione, oltre a creare
> compentenze, rimane sul territorio a tutto vantaggio delle PMI locali.
>
> ciao,
>
> --
> Marco Bertorello
> System Administrator
> http://bertorello.ns0.it
> _______________________________________________


Questo  un modo di pensare molto primitivo, a mio modo di vedere.

L'Italia  un paese che ha nell'export di una serie di prodotti (moda,
per esempio, ma anche nautica e tanto altro) uno degli assi principali
della sua economia.

Seguendo questo principio, sarebbe opportuno che le economie straniere
evitino di acquistare i nostri prodotti di moda o di nautica, e
piuttosto producano in locale, a tutto vantaggio delle *loro* PMI
locali.

Non credo che l'economia nazionale ne trarrebbe un grande vantaggio.

Saluti
Marco

-- 
Marco Bizzarri
http://notenotturne.blogspot.com/
http://iliveinpisa.blogspot.com/



More information about the discussioni mailing list