[Discussioni] Re: [Discussioni] [Fwd: Virus/ SarÓ Linux il prossimo bersaglio?]

Marco Ermini flug a markoer.org
Gio 3 Gen 2002 15:36:10 CET


On Thu, 3 Jan 2002 12:57:05 +0100 (CET), Carlo Daffara
<cdaffara a mail.conecta.it> wrote:

[...]
> Devo purtroppo confermare, e sembra che questo approccio verra' spinto
> anche in Europa.
> In generale, aver sviluppato, o anche solo documentato per tuo uso
> personale, tecnologie del genere (inclusi virus, hack tools, backdoors
> exploiters, ecc.) anche se non vengono diffuse in alcun modo e anche se
> vengono sviluppate per uso accademico o didattico ti rendono comunque
> passibile di arresto. Non credo che valga realmente la parte sul processo
> privato, non mi sembra sia mai stata applicata realmente (ma naturalmente
> non lo sapremmo :-)) In generale non sono mai state spinte sul crimine
> informatico le stesse metodiche usate per il terrorismo biologico o di
> pari gravita'.
> Premesso: IANAL, of course, ma se fossi in te non mi sentirei cosi'
> sicuro.

Mi spiace, ma direi che siete entrambi nella fantapolitica. Non si possono
promulgare leggi che ledono diritti costituzionali acquisiti. Tutti hanno
diritto ad un processo, e nessuno e' imputabile per quello che ha fatto in
privato. Tanto piu' che e' tutto da dimostrare, e se siamo ancora sul pianeta
Terra, io sono innocente fino a prova contraria. Un conto e' pubblicare un
paper sulle tecniche di produzione dei virus (cosa che di per se' sarebbe
legittima ma capisco le motivazioni che possano spingere a proibirla), un
conto e' realizzare qualcosa che non produce alcun danno e che non si comporta
peggio di Morpheus o di ICQ. Poi se pensate che la Mirabilis sia
denunciabile...


ciao

-- 
Marco Ermini
http://www.markoer.org
Never attribute to malice that which is adequately explained
by stupidity. (a sig from Slashdot postings)




More information about the discussioni mailing list