[Discussioni] COSPA Deliverables online

Carlo Daffara cdaffara a mail.conecta.it
Mar 4 Apr 2006 17:07:50 CEST


On Tue, 4 Apr 2006, Antonio Russo wrote:
> La discussione  diventata poco seria,  stato tirato in ballo un progetto
> che vede partner il mio datore di lavoro, il quale non c'entra nulla con
> l'oggetto, come non c'entrava nulla la partecipazione di aziende locali o
> meno locali a COSPA. E' come se qualcuno avesse messo in discussione le
> mie origini o il mio stato civile. Mi dispiace ma non c' spazio in questo
> contesto per una discussione costruttiva.
> Saluti e auguri di buon proseguimento nei suoi progetti.

Ho risposto a uno dei passaggi della sua email:

>Basta iscriversi alla mailing list 
>del LUG di Bolzano (http://www.lugbz.org/mailman/listinfo/lugbz-list) 
>dove trover�pi di 200 persone che ogni giorno discutono delle questioni 
>locali legate al software libero e Cospa viene trattato come un progetto 
>locale anche se di fatto locale non � poich�il capo l'UNIBZ.

Sulla serieta' della discussione, mi permetto di osservare come abbia 
ignorato i punti piu' importanti della mia email, che per comodita' 
riporto:

>Non apprezzo molto il cambio di argomento in corso, visto che siamo 
>partiti con il fatto che COSPA ha ricevuto soldi pubblici per sviluppare 
>software proprietario (cosa non vera) e adesso che i risultati sono 
>inaffidabili perche' PROM e' proprietario. Non posso parlare per 
>l'universita', ma credo che i sorgenti siano disponibili per coloro che 
>partecipano alla sperimentazione. Se ritiene COSPA non libero per 
>l'esistenza di una componente per il momento proprietaria, posso 
>accettare tale sua posizione ma non le considerazioni di merito per cui ha iniziato 
>questo thread. Se ha dei motivi per dubitare dei dati raccolti (che per 
>inciso sono decisamente a favore del software libero) lo puo' fare, ma su 
>una base puramente ideologica e non metodologica, quindi senza togliere 
>valore a quello che e' stato fatto.

quindi ripeto: se ha motivazioni metodologiche per dubitare del lavoro 
svolto da COSPA, sarei lieto di sentirle. Altrimenti, le devo chiedere una 
maggiore chiarezza nell'esprimere le sue opinioni, che fino a quando sono 
limitate alla discussione filosofica sono interessanti e costruttive, ma 
che se sono rivolte in modo indeterminato al lavoro altrui possono venire 
fraintese da chi non e' addentro al progetto.
Carlo Daffara


More information about the discussioni mailing list